Vai al contenuto

L’interprete del giovane Han Solo non entusiasma la Lucasfilm?

Alden Ehrenreich pare non stia accontentando, sul piano recitativo, la Lucasfilm nei panni del giovane Han Solo nel nuovo spin-off dell'universo di Star Wars.

La pellicola non sembra trovare pace, e dopo l'allontanamento dei due registi (sostituiti da Ron Howard) il lungometraggio rischia di imbattersi in nuovi, preoccupanti problemi. A lanciare l'indiscrezione circa i malumori in merito alla performance dell'attore è stato il The Hollywood Reporter, il quale ha riportato addirittura la notizia circa l'assunzione di un coach che possa seguire l'interprete principale sul set e aiutare l'attore a migliorare la sua recitazione.

Il film "Han Solo: A Star Wars Story" pare essere nato sotto una cattiva luce: molti fan, sin dal principio, avevano mosso alcune perplessità in merito a questo progetto, affermando di non trovare la necessita di mostrare al cinema il passato del personaggio e far sostituire Harrison Ford nella parte del contrabbandiere, data la sua forte associazione al ruolo che rende difficile per il pubblico rivederlo con i lineamenti di un altro interprete.

Precisiamo che tali notizie però, diffuse con una certa insistenza sul web, vanno comunque prese con le pinze.

Redazione: CineHunters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: