Vai al contenuto

Come l'antico dio greco Poseidone, che troneggiava nel regno del mare con il suo emblematico tridente, Jason Momoa, interprete dell'eroe DC Comics Arthur Curry, appare fiero e regale nel primo poster promozionale del film, inginocchiato su di una roccia in fondo al mare, proprio in quel reame in cui egli, di diritto, è il re.

"Aquaman", il prossimo lungometraggio supereroico della DC firmato James Wan, uscirà il 21 dicembre nelle sale statunitensi e il 1° gennaio del 2019 nelle sale italiane. La pellicola sul re di Atlantide ci trasporterà in un nuovo mondo, un regno sottomarino stupefacente e mai visto prima.

Nel cast figurano Amber Heard nei panni di Mera, futura sposa di Aquaman, Willem Dafoe, Nicole Kidman, Patrick Wilson, Dolph Lundgren e Yahya Abdul-Mateen II.

Ecco il trailer di "Aquaman" in italiano:

Cogliamo l'occasione per invitarvi a leggere alcuni nostri articoli dedicati agli eroi DC Comics.

Recensione e analisi "Justice League" - Unione ispiratrice. Potete leggerla cliccando qui.

"Batman - Il cavaliere oscuro e quel suo lungo inverno". Potete leggerlo cliccando qui.

"Mitologia greca e supereroi - Flash, l'Ermes scarlatto". Potete leggerlo cliccando qui.

Recensione e analisi "Wonder Woman" - Il credo di un'amazzone. Potete leggerla cliccando qui.

"Superman - Credere che un uomo possa volare". Potete leggerlo cliccando qui.

Recensione "Batman V Superman - L'uomo contro il dio". Potete leggerla cliccando qui.

Redazione: CineHunters

L'attore e regista francese Philippe Lacheau, grande appassionato del manga e anime giapponese "City Hunter", è attualmente impegnato nella realizzazione di un live action dedicato alle avventure di Ryo Saeba e Kaori Makimura, protagonisti dell'opera dal maestro Tsukasa Hōjō.

Un anno fa, lo stesso Lacheau aveva annunciato, tramite il proprio profilo instagram, l'intenzione di trasporre il famoso manga in un lungometraggio in live action, pubblicando una fotografia raffigurante la sceneggiatura del film, prossima ad essere ultimata.

Le riprese sono ufficialmente cominciate. Per fomentare l'attesa dei fan, Lacheau ha pubblicato il primo poster promozionale che lo ritrae nei panni di Ryo Saeba.

Condividiamo l'immagine di seguito:

Come si può notare, Lacheau indossa l'iconica giacca azzurra di Ryo Saeba. Sullo sfondo, è possibile, inoltre, vedere distintamente la mini-cooper, l'auto del personaggio principale di "City Hunter".

A prestare il volto a Kaori Makimura, collega di Ryo nonché suo grande amore, è Élodie Fontan, fidanzata dello stesso Lacheau, con cui ha già lavorato in "Babysitting 2".

Alcune fotografie scattate sul set mostrano i due attori vestire i famosi abiti delle controparti originali, come potete vedere qui:

E anche qui:

Nelle settimane precedenti, Lacheau ha anche avuto l'onore di incontrare il creatore di "City Hunter", Tsukasa Hōjō, il quale ha letto la divertente sceneggiatura del film.

"City Hunter", o "Nicky Larson", il nome con cui è maggiormente conosciuto in Francia, uscirà nel febbraio del 2019. Lacheau promette, da fan sfegatato, di firmare una regia accattivante per una pellicola che non potrà che raccogliere l'apprezzamento di tutti gli appassionati sparsi per il mondo.

Non ci resta che augurare buon lavoro al regista, nonché attore protagonista, di "Nicky Larson" per la buona riuscita di un film che attendiamo trepidamente.

Cogliamo l'occasione per invitarvi a leggere alcuni nostri articoli inerenti le due serie più importanti di Tsukasa Hōjō.

"Come un fulmine sei... City Hunter". Potete leggerlo cliccando qui.

"Un trio compatto - Occhi di gatto". Potete leggerlo cliccando qui.

Redazione: CineHunters

Pubblicando questa foto sul proprio profilo Twitter ufficiale, Gal Gadot ha così annunciato il ritorno dell'amazzone. "She's back..." ha scritto l'attrice come frase d'accompagnamento a questo intenso scatto fotografico che la ritrae, come sempre bellissima, nelle vesti di Diana Prince.

Il seguito di "Wonder Woman" è attualmente in lavorazione. Alle spalle dell'eroina DC Comics, come è possibile notare nella fotografia, si scorge il Watergate Hotel di Washington.

La storia del film sarà ambientata negli anni '80 e la nostra supereroina dovrà affrontare una nuova minaccia: l'antagonista Cheetah che sarà interpretata da Kristen Wiig.

Il sequel arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 31 ottobre del 2019, e sarà diretto nuovamente da Patty Jenkins, che ha lavorato alla sceneggiatura insieme a Dave Callaham.

Potete leggere la nostra recensione "Wonder Woman - Il credo di un'amazzone" cliccando qui.

Redazione: CineHunters

Occhietti dolci che ci osservano, orecchie tanto grandi quanto graziose e un dolce canto intonato da una mamma nei riguardi del proprio figlio, invitandolo a "non pianger più...", sono solo alcuni degli intensi momenti mirabili nel primo trailer ufficiale di "Dumbo". Il live action diretto da Tim Burton, remake del commovente classico della Walt Disney, si presenta in tutta la sua emozionante tenerezza.

Con un cast di stelle, da Eva Green a Colin Farrell, da Michael Keaton a Denny DeVito (il quale riveste, anche qui, il ruolo del proprietario di un circo, evidente richiamo al capolavoro di Burton "Big Fish") "Dumbo" è pronto a tornare al cinema... e a volare di nuovo.

Gustiamoci insieme il trailer ufficiale in italiano:

"Dumbo" uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 29 marzo 2019.

Vi invitiamo a leggere il nostro articolo "Non pianger più - Dumbo" cliccando qui.

Redazione: CineHunters

Che tipo di donna è vostra madre?

Sarà forse una signora dai grandi occhi cerulei, per mezzo dei quali avrà scrutato il cielo stellato della sera, sperando d'intravedere una cicogna intenta a consegnarle il pargoletto tanto desiderato? Possiede il temperamento protettivo che una mamma cerva riserva nei riguardi del suo piccolo principino?

Come dite? Vostra madre è per voi la più cara delle amiche? Magari, ella sarà mossa dalla forza indomita di una sposa, e potrà fregiarsi dell'egual coraggio di una leonessa che reclama a sé il suo cucciolo smarrito. Altresì, vostra madre, senza avervi messo al mondo ma amandovi ancor di più, potrà avervi scelto come il proprio figlio al primo sguardo. Chi lo sa, forse la vostra mamma avrà la dolcezza e al contempo la bellezza che solo la regina di Naboo, un pianeta di una galassia lontana lontana, può davvero vantare.

Qualunque forza, qualsivoglia bellezza, sentimento e ruolo ella incarni ai vostri occhi, questa domenica celebriamo la mamma, la donna, colei che sola è garante di un miracolo.

Vogliamo omaggiare l'idea della mamma invitandovi a leggere alcuni articoli che trattano, con accenni e più di qualche rimando, la figura della madre nell'universo  cinematografico.

"Aliens - Nello spazio...una madre può sentirti urlare!". Potete leggerlo cliccando qui.

"Non pianger più - Dumbo". Potete leggerlo cliccando qui.

"Bambi - 1942". Potete leggerlo cliccando qui.

"Maleficent - Dualismo e contrapposizione". Potete leggerlo cliccando qui.

"Il principe d'Egitto". Potete leggerlo cliccando qui.

"A Quiet Place - Un posto tranquillo - Che assordante silenzio!". Potete leggerlo cliccando qui.

"Arrival - Comunico dunque vivo". Potete leggerlo cliccando qui.

"Terminator 2 - Il giorno del giudizio - Vieni con me se vuoi vivere!". Potete leggerlo cliccando qui.

"(Speciale) Inchiostro e calamaio - Alla donna, alla musa". Potete leggerlo cliccando qui.

Vi auguriamo una buona lettura!

Redazione: CineHunters

Pubblicando una foto sul proprio profilo instagram ufficiale, Sylvester Stallone ha annunciato l'inizio della lavorazione di "Rambo V".

L'eroico reduce del Vietnam non conosce riposo né ritiro. Sly si prepara ad interpretare nuovamente l'imbattibile John Rambo in una quinta pellicola che uscirà entro la fine del 2019. Le riprese cominceranno a settembre e si terranno a Londra, in Bulgaria e nelle Isole Canarie.

La storia inizierà in Arizona, località in cui Rambo vive giorno dopo giorno facendo fronte al disturbo post-traumatico che continua a tormentarlo sin dai tempi in cui tornò dalla guerra in Vietnam.

L'ex berretto verde sopravvive svolgendo lavori precari. Questa fase della sua vita si interromperà quando la sua amica Maria gli confesserà che la nipote è scomparsa dopo essersi recata in Messico. John deciderà così di andare con lei a cercarla. In questa lunga e pericolosa "missione", Rambo dovrà vedersela con il cartello Messicano.

John Rambo è pronto a tornare in azione!

Vi potrebbe interessare il nostro articolo: "Io non esisto: Rambo - First Blood". Potete leggerlo cliccando qui.

Redazione: CineHunters

"Noi siamo Venom!"

Il nuovo, accattivante trailer di "Venom" è disponibile.

Gustiamolo insieme qui di seguito:

"Venom", diretto da Ruben Fleischer e distribuito dalla Sony, arriverà nelle sale italiane il prossimo 4 ottobre. Basato sul celebre villan dei fumetti Marvel, uno dei massimi antagonisti di Spider-Man, "Venom" si presenta come un lungometraggio indipendente, apparentemente slegato dal Marvel Cinematic Universe come affermato da Kevin Feige, che esplora le origini del personaggio. In contraddizione con quanto detto da Feige, la produttrice Amy Pascal ha affermato che il film è ambientato nel medesimo universo di "Spider-Man: Homecoming".

Nel cast, oltre a Tom Hardy, interprete di Eddie Brock / Venom, vedremo anche Michelle Williams e Riz Ahmed.

Redazione: CineHunters

"Benvenuti a Jurassic World!" con queste parole, pronunciate da Ian Malcolm, ci prepariamo a vedere il trailer finale dell'attesissimo "Jurassic World - Il regno distrutto", quinto capitolo della saga di Jurassic Park.

Ecco il trailer italiano del film:

La pellicola verrà distribuita nelle sale cinematografiche italiane il 7 giugno.

Redazione: CineHunters

Fabrizio Frizzi veniva citato, con una punta d'ironia, durante un esilarante scambio di battute tra i personaggi interpretati da Corrado Guzzanti e Antonio Catania nella serie televisiva italiana “Boris”. Diego Lopez, il delegato di rete interpretato da Catania, affermava che Frizzi faceva parte della ristretta cerchia degli attori italiani appartenenti all’ambita “Prima fascia”. Qualunque ruolo di prestigio poteva essere, dunque, interpretato da lui. Era, di certo, un’espressione affettuosa. Fabrizio Frizzi non era propriamente un attore e, naturalmente, non aspirava ad essere un interprete di prima fascia del cinema o della fiction nostrana. Egli faceva parte di un’altra categoria di artisti. Una cosa, infatti, Fabrizio era davvero: un presentatore eccellente, d'indiscussa eleganza, di pregevole raffinatezza e d'impareggiabile educazione. Un signore in tutto e per tutto, un artigiano della televisione italiana, in altre parole: un assoluto conduttore di prima fascia! Una verità da affermare, questa volta, senza alcuna velata ironia.

Fabrizio Frizzi aveva un sorriso affettuoso, dei modi di porsi sempre gentili e una mimica facciale bonaria. Era un presentatore di spicco, che condusse molti dei programmi di maggior successo della Rai. Era entrato nelle nostre case restando circoscritto tra i confini di una scatola meccanica, di una TV per la precisione. Eppure, sebbene fosse distante, noi spettatori riuscivamo a sentirlo vicino, come fosse una presenza amica. Fabrizio aveva il dono di riuscire a farsi voler bene da tutti coloro che potevano osservarlo nel mentre lui intratteneva. Ma al di là del suo successo come presentatore, Frizzi ha occupato e occuperà sempre un posto speciale nel cuore e nei ricordi di tutti coloro che hanno ascoltato la sua voce quando lui la prestò ad uno splendido personaggio della Walt Disney e della Pixar.

In "Toy Story", e nei successivi capitoli, Fabrizio Frizzi era la dolce e coraggiosa voce di Woody, il pupazzo animato, vivo e senziente di uno sceriffo. Nella storia del film, era il giocattolo preferito del protagonista umano Andy, ed aveva assunto il ruolo di guida per tutti gli altri giocattoli. Woody si prendeva cura della sua “famiglia di pezza” con una dolcezza simile a quella dell’uomo a cui doveva la sua voce italiana. Il dolce e impeccabile doppiaggio del personaggio di Woody permise a Frizzi d'essere conosciuto e apprezzato dai più piccoli, i quali, udendo il suo parlato, crebbero ricordandola come una delle voci della loro infanzia.

E' scomparso un presentatore ma soprattutto un uomo di grande valore. Una personalità garbata e affabulante.

Fabrizio, te ne sei andato in punta di piedi, nell’egual modo in cui, tanti anni fa, sei entrato nei salotti delle nostre case. Ma col tuo passo leggero, hai lasciato un’impronta indelebile.

Mi piace pensare che Fabrizio Frizzi sia volato su nel cielo, verso l'infinito e oltre.

Autore: Emilio Giordano

Redazione: CineHunters

La trilogia reboot di "Tomb Raider" si appresta a giungere a conclusione. Dopo il primo capitolo "Tomb Raider" e "Rise of the Tomb Raider", la giovane Lara Croft si prepara a vivere la sua terza avventura che la formerà definitivamente come l'archeologa spericolata ed eroica che tutti conosciamo.

"Shadow of the Tomb Raider" avrà tra le sue affascinanti ambientazioni le civiltà dei Maya e degli Aztechi. Il videogioco verrà presentato ufficialmente il 27 aprile, in un evento che svelerà i dettagli sulle varie edizioni del gioco da preordinare insieme alle particolarità sul gameplay e sulla trama di "Shadow of the Tomb Raider."

Il gioco uscirà su PlayStation 4, Xbox One e PC il 14 settembre 2018.

Ecco il teaser trailer:

Cogliamo l'occasione per invitarvi a leggere la nostra recensione e analisi (con SPOILER) “Tomb Raider” (2018) – Come un bacio lasciato sulla fronte. Potete leggerla cliccando qui.

Redazione: CineHunters

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: