Vai al contenuto

Il week-end americano è fieramente conquistato dal vostro amichevole Spider-Man di quartiere che incassa 117 milioni di dollari. Si tratta del miglior esordio di sempre per la saga dopo l'amato-odiato "Spider-Man 3" di Sam Raimi.

Scende al secondo posto nella classifica americana "Cattivissimo Me 3", con 34 milioni di dollari in questo fine settimana che arrivano a 447 in tutto il mondo.

Al terzo posto troviamo "Baby Driver" con 12.8 milioni di dollari.

Quarta posizione invece per "Wonder Woman" che incassa altri 10 milioni di dollari salendo a 745.8 in tutto il mondo.

In Italia, l'uomo ragno mantiene sempre il primo posto, portando a casa 2,6 milioni di euro. Numeri positivi ma ancora non eccezionali, sintomo di un'estate in cui il cinema sembra restare ben lontano dalle attenzioni del pubblico italiano.

Al secondo posto, segue con grande fatica "Transformers: l’Ultimo Cavaliere" con 313mila euro e un totale di 4.1 milioni di euro. Terzo posto per "Il Destino è già Scritto" e quarto posto per "La mummia".

Redazione: CineHunters

"Transformers: l’Ultimo Cavaliere", il quinto capitolo della saga cinematografica di Transformers, vince il weekend negli Stati Uniti, incassando poco più di 45 milioni di dollari. Sebbene parliamo di una buona cifra, si tratta, ad onor di cronaca, del peggior risultato di sempre per la saga. Come accaduto per "Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar", anche questo quinto episodio di Transformers sta trovando maggior fortuna su campo internazionale, ciò può significare che il pubblico americano si è forse stancato di un certo tipo di saga...

A livello internazionale il film ha raccolto altri 196 milioni di dollari.

Per il secondo posto è una "gara" tra "Cars 3" che conquista la medaglia d'argento per il rotto della cuffia con 25 milioni di dollari e un totale di quasi 100 milioni in dieci giorni. 141 i milioni raccolti finora in tutto il mondo. Al terzo posto, con altri 25 milioni di dollari, troviamo "Wonder Woman". Ha incassato più di 650 milioni di dollari a livello globale, ed è il quinto maggior incasso del 2017.  Si tratta del live action di maggior successo diretto da una donna.

In Italia, il lungometraggio di Transformers ha incassato 1.8 milioni di euro, piazzandosi al primo posto. Segue nuovamente "La mummia" con altri 401mila euro. Il primo capitolo del Dark Universe con Tom Cruise supera i 3.7 milioni di euro nella nostra Italia. Al terzo posto insegue "Pirati dei caraibi" con 304mila euro e 11.7 milioni complessivi.

Redazione: CineHunters

In Italia mantiene il primo posto al box office La mummia. Il primo capitolo del Dark Universe, al suo secondo week-end italiano, è vicino a quota tre milioni in totale. Al secondo posto segue "Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar"  con poco più di 500mila euro e 11 milioni di euro complessivi, mentre al terzo posto, segue Wonder Woman che ottiene altri 367mila euro per un totale di 2.7 milioni di euro.

In America, invece, è ottimo l'esordio per Cars 3 che si piazza al primo posto con 53 milioni di dollari d'incasso.  Insegue Wonder Woman, che macina ancora buonissimi incassi: sono infatti 40 i miilioni accumulati nel terzo fine settimana, per un incasso totale di 274 milioni in patria. A livello globale il film con protagonista Gal Gadot ha superato la cifra del mezzo miliardo di dollari. 

Deludente, invece, la resa al box office americano de La mummia che porta acasa 13 milioni nel fine settimana per un incasso totale di 56. A livello internazionale, La mummia è a circa duecentotrenta milioni.

Redazione: CineHunters

 

L'esordio di "Wonder Woman" in questa prima settimana al cinema è da record per una pellicola diretta da una regista donna (Patty Jenkins): sono infatti poco più di 100 milioni gli incassi ottenuti dal film in patria.

Il film sulla supereroina DC Comics ha raccolto 122.5 milioni di dollari in 55 paesi, per un totale di 222 milioni di dollari in tutto il mondo. In Italia "Wonder Woman" conquista la medaglia d'argento, arrivando al secondo posto degli incassi, raggiungendo in totale i 769mila euro complessivi. Al primo posto in Italia resta "Pirati dei Caraibi: La maledizione di Salazar" con quasi 8 milioni incassati in due settimane.

In america la pellicola con Johnny Depp nei panni del pirata Jack Sparrow scivola al terzo posto e raccoglie quasi 22 milioni di dollari, salendo a 114 milioni complessivi. In tutto il mondo ha già raggiunto la quota dei 500 milioni di dollari.

Redazione: CineHunters

L'ultima fatica di Ridley Scott mantiene il primo posto nel secondo week-end italiano, portando a casa circa 542.000 euro che, sommati ai precedenti, fanno salire gli incassi a quota 2 milioni di euro.

Al secondo posto in Italia troviamo "Scappa - Get Out" con poco più di 500mila euro e al terzo posto "King Arthur: il potere della spada" con poco più di 400mila euro e un milione in totale. Il film si conferma un flop in gran parte dei paesi in cui è stato distribuito a fronte di un budget di produzione di 175 milioni e un guadagno di 93 milioni.

In USA lo Xenomorfo sfida la Marvel, facendo registrare un avvincente testa a testa al box office. Al momento "Alien: Covenant" conquista il primo posto di un soffio con 36 milioni di dollari, ma al secondo posto insegue "Guardiani della Galassia Vol. 2" con 35 milioni di dollari incassati: potrebbe superare il film di Scott nei risultati finali della sera.

"Alien Covenant" globalmente ha incassato 117 milioni di dollari complessivi, superando il suo budget di produzione fermo a 97 milioni. "Guardiani della Galassia Vol 2" si appresta, invece, a raggiungere i 732 milioni in totale.

In America troviamo al terzo posto "Everything, Everything" con 12 milioni di dollari, e al quarto posto "Snatched" con quasi 8 milioni di dollari nel fine settimana e 32 milioni di dollari in totale.

Redazione: CineHunters

"Alien: Covenant" conquista il trono degli incassi del week-end portando a casa 1.1 milioni di euro. Non è certamente un esordio da capogiro quello per l'ultima fatica di Ridley Scott, ma quanto basta per mantenere il primato in vetta alla classifica vista la partenza, col freno a mano tirato, di "King Arthur" che raccoglie in totale 858mila euro. Il nuovo film dedicato al mito di Re Artù incassa davvero poco anche in America con soli 14.7 milioni di dollari nel fine settimana, raggiungendo un totale di 43 milioni in tutto il mondo, uno dei peggiori esordi di sempre per un film dal budget di produzione così elevato: in tal caso, di 175 milioni.

Al terzo posto in Italia "Guardiani della Galassia Vol. 2". Il film con Chris Pratt incassa altri 385mila euro, salendo a un totale di 6.6 milioni di euro. In USA, il nuovo film del Marvel Cinematic Universe mantiene la testa della classifica con altri 63 milioni di dollari, arrivando a una cifra globale di 630 milioni.

Redazione: CineHunters

In poco più di due sole settimane, "Fast and furious 8" ha tagliato il traguardo dei 900 milioni di dollari. Il miliardo è ormai prossimo e potrebbe essere raggiunto entro pochi giorni. La pellicola con Vin Diesel e Charlize Theron sta dominando fuori dal mercato americano.  A fronte di questo enorme successo di pubblico, la saga non potrà certamente fermarsi qui, neppure con il nono episodio già previsto per il 19 aprile del 2019...

Se parliamo di incassi, la dicitura "Avatar" dovrebbe essere sempre preminente, dopotutto, parliamo del film di maggiore incasso della storia del cinema. Il sequel del capolavoro del visionario James Cameron ha finalmente una data di uscita. "Avatar 2" uscirà il prossimo 18 dicembre 2020. Il progetto di Cameron sarà mastodontico e prevederà altri tre sequel oltre il secondo capitolo, ovvero "Avatar 3" previsto per il 17 dicembre 2021, "Avatar 4" per il 20 dicembre 2024 e il capitolo conclusivo sarà fissato il 19 dicembre 2025.

Cameron è un perfezionista, dopo l'incredibile "Titanic" attese 12 anni per girare "Avatar" e i risultati furono impareggiabili. Attualmente i suoi due ultimi film sono ancora i più grandi incassi di tutti i tempi. Cameron, da perfezionista, attende da 7 anni di poter tornare a lavoro come le sue idee suggeriscono. Un progetto così ampio non potrà che richiedere una cura minuziosa che il regista avrà già, certamente, in mente. Quattro sequel saranno un'ardua sfida che la troupe è pronta ad accogliere.

Redazione: CineHunters

Come ampiamente pronosticabile, Fast e Furious 8 ha dominato il Box office italiano, con 6 milioni di euro raccolti in soli quattro giorni, e quello internazionale con 432 milioni di dollari nei mercati internazionali di cui 100 solo negli Stati Uniti al suo primo week-end. L'ottavo capitolo del franchising è a quota  532 milioni di dollari. Ha cosi spodestato dal trono Star Wars: episodio VII - Il Risveglio della Forza, che vantava un record globale di 529 milioni di dollari in tutto il mondo al suo debutto.

Al secondo posto in Italia troviamo Moglie e Marito, una commedia con Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak che incassa circa 687mila euro. Terzo posto per I Puffi: Viaggio nella Foresta Segreta, con 610mila euro e sale a 1.7 milioni complessivi.

Al secondo posto del box office americano troviamo Baby Boss con quindici milioni nel fine settimana e 116 in totale, e subito dopo La bella e la bestia che porta a casa altri 13 milioni. Il live action riesce così a superare la soglia del miliardo di dollari complessivo.

E' attualmente il film di maggiore incasso del 2017 e il ventiduesimo maggior incasso di tutti i tempi.

Redazione: CineHunters

 

"Baby boss" riesce a spodestare dal trono "La bella e la bestia", oramai alla sua quarta settimana di programmazione. Il lungometraggio d'animazione incassa altri 26 milioni, sfiorando complessivamente la cifra dei 200 milioni. "La bella e la bestia" si "accontenta" di altri 25 milioni di dollari, salendo a quota 977 milioni.

La cifra del miliardo è lì ad un passo per il live action diretto da Bill Condon.

Anche in italia, "La bella e la bestia" ha perso il primo posto, guadagnando altri 728 mila euro e avviandosi a superare i 18 milioni totali: l'obiettivo resta il raggiungimento dei 20 milioni di euro. Si piazza in testa, in questo fine settimana italiano, la pellicola d'animazione "I puffi, viaggio nella foresta segreta" con 822mila euro. Cifra comunque inferiore rispetto ai due precedenti adattamenti dedicati agli "ometti blu". Globalmente il film della Sony è a quota 56 milioni.

"Ghost in the shell" è al terzo posto in Italia e al quinto posto in America, con un incasso totale stimato di circa 124 milioni.  Buon esordio in Cina per la pellicola con Scarlett Johansson. "Power Rangers" occupa il sesto posto della classifica americana  con poco più di 6 milioni di dollari e 75 milioni complessivi. In Italia i "Power Rangers" hanno deluso le aspettative,  con solo 394mila euro d'incasso.

Chiude tale classifica dedicata ai blockbuster "Underworld: blood wars" con 215mila euro.

Ricordiamo che "Fast and furious 8" è in uscita questa settimana...

Redazione: CineHunters

"La bella e la bestia" mantiene il primo posto al Box office italiano quando si è appena conclusa la sua terza settimana di programmazione. Il musical della Walt Disney raggiunge quota 17 milioni,  confermandosi ancor di più come film più visto dell'anno in Italia. Chi riuscirà a scalzarlo dal podio e a soffiargli la "medaglia d'oro" nei prossimi mesi?

"Beauty and the beast" nel mondo è a quota 876 milioni di euro.

Insegue "Ghost in the Shell", il thriller fantascientifico con Scarlett Johansson, che raccoglie  936 mila euro. La cifra del milione, meta agognata dalla produzione per questo primo week-end italiano, è stata solo sfiorata. Globalmente il film tratto dal manga di Masamune Shirow ha raccolto quasi 60 milioni di dollari. 

Redazione: CineHunters

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: