Vai al contenuto

In questo primo giorno di celebrazioni si è discusso, in una bellissima atmosfera festosa, dell’importante ricorrenza della saga: ovvero i quarant’anni di "Star Wars: episodio IV - Una nuova speranza". Non ci sono stati annunci inaspettati, ma il tutto è stato comunque molto emozionante e soddisfacente.

Il creatore della saga George Lucas ha presenziato, durante tutto l’evento, e sono intervenuti in diretta ospiti di assoluta importanza come Harrison Ford, Hayden Christensen, Ian McDiarmid, Mark Hamill, Anthony Daniels, Billy Dee Williams e Peter Mayhew. Una partecipazione molto significativa quella di Hayden Christensen, l’interprete di Anakin Skywalker/Darth Vader, che mancava a un evento ufficiale da circa quindici anni.  Hanno partecipato in un video-saluto anche Liam Neeson e Samuel L. Jackson, i maestri Qui-Gon Jinn e Mace Windu. 

E' stato un momento molto commovente quello dedicato alla memoria di Carrie Fisher. A tal proposito, è stato rilasciato un emozionante video in ricordo di Carrie, la principessa Leia, scomparsa lo scorso 27 dicembre.

Di seguito il toccante video in ricordo di Carrie

Lo “Star Wars celebration” durerà da oggi fino al 16 aprile, con tantissimi eventi in programma. Domani si terrà il panel dedicato al prossimo film di Star Wars, e potrebbe debuttare, a sorpresa, l’attesissimo trailer di “Star Wars: gli ultimi Jedi”, l’ottavo capitolo della saga.

Sabato 15 aprile si terrà invece il panel per la serie “Star Wars Rebels” dove verranno presentati i contenuti inediti circa la prossima stagione della serie animata.

Domenica 16 aprile terminerà il tutto con il "These are the Droids you are Looking for" dalle 17:00 alle 18:00 (ora italiana).

Redazione: CineHunters

Carrie Fisher è scomparsa il 27 dicembre del 2016.

Quel giorno, la nostra principessa se ne era andata via per sempre...Quando appresi la notizia fui colto da una sentita malinconia. Pensavo a Carrie e la ricordavo sempre giovane e bella, sorridente e agguerrita, esattamente come appariva nella trilogia classica. Era rimasta, ai miei occhi, immortalata in una sorta di eterna giovinezza, in cui seguitava a combattere fianco a fianco all'amato Han e al fratello Luke. Carrie, all'inizio inconsapevolmente, aveva raggiunto l'immortalità artistica con il ruolo della Principessa Leia: una veste regale ma anche pesante da indossare per l'attrice, che mai riuscì realmente a spogliarsi da tale ruolo.  Ma Carrie, pur sentendosi alle volte "prigioniera" del ruolo di Leia Organa (figlia di Anakin Skywalker e Padmé Amidala), sapeva quanto avesse significato il suo lavoro per milioni e milioni di fan sparsi per il mondo. Gli stessi fan che avevano potuto riabbracciarla  in "Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della forza". Quando Carrie morì, lo scorso dicembre, aveva già ultimato le riprese dell'ottavo episodio della saga di Guerre Stellari. Ma "Star Wars - Gli ultimi Jedi" non sarà l'ultima volta in cui vedremo Carrie nella galassia lontana lontana...

Stando a quanto riferisce il fratello, Todd Fisher, intervistato dal New York Daily News, Carrie non lascerà il franchising. E' troppo importante e sarà giusto che in qualche modo compaia un'ultima volta. Todd paragona la figura di Carrie a quella dell'anziano Obi-Wan Kenobi (Alec Guinness) dicendo che Obi-Wan, dopo la sua dipartita, è divenuto ancora più forte ed è potuto tornare attraverso la forza. Il fratello dell'attrice crede che debba, in qualche modo, essere così anche per Carrie. Tempo fa circolò con insistenza una voce secondo cui Leia poteva essere ricreata in CGI per l'ultimo episodio della trilogia sequel, come accaduto nell'emozionante finale dello spin-off "Rogue One". Non sarà assolutamente così!

La famiglia di Carrie potrebbe aver autorizzato il trattamento di alcune vecchie riprese con l'attrice protagonista. Nonostante le precedenti dichiarazioni del fratello, ancora non è stato confermato nulla di ufficiale.

Carrie manca moltissimo a tutti noi fan di quel meraviglioso universo nato dalla fantasia del genio George Lucas, e vederla ancora una volta non potrà che permetterci di porgerle un ultimo saluto, proprio laggiù, in quella galassia lontana lontana che l'ha resa, in qualche modo, eterna.

Redazione: CineHunters

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: